Almalaurea: Rapporti 2019 sul Profilo e sulla condizione occupazionale (XXI edizione)

Il Consorzio Interuniversitario AlmaLaurea presenta i Rapporti 2019 sul Profilo e sulla Condizione occupazionale (XXI edizione) in occasione del Convegno “Università e mercato del lavoro”, presso Sapienza Università di Roma giovedì 6 giugno 2019. Le Indagini hanno coinvolto i laureati di 75 università aderenti al Consorzio*. Il Rapporto di AlmaLaurea sul Profilo dei laureati ha analizzato le performance formative di oltre 280 mila laureati nel 2018: tra questi,160 mila laureati di primo livello, 82 mila dei percorsi magistrali biennali e 37 mila magistrali a ciclo unico. Il Rapporto di AlmaLaurea sulla Condizione occupazionale ha analizzato circa 640 mila laureati di primo e secondo livello del 2017, 2015 e 2013 contattati rispettivamente a uno, tre e cinque anni dal conseguimento del titolo.

Immatricolati: Dati di contesto

Dopo il calo vistoso perdurato fino all’anno accademico 2013/14, dall’anno accademico 2014/15 si è osservata una ripresa delle immatricolazioni, confermata anche negli anni successivi, che sono arrivate nel 2017/18 a +9,3% rispetto al 2013/14 (fonte MIUR). Nonostante ciò, dal 2003/04 al 2017/18 le università hanno perso oltre 40 mila matricole, registrando una contrazione del 13,0%. Il calo delle immatricolazioni risulta più accentuato nelle aree meridionali (-26,0%), tra i diplomati tecnici e professionali e tra coloro che provengono dai contesti familiari meno favoriti, con evidenti rischi dipolarizzazione. L’andamento delle immatricolazioni per area disciplinare MIUR mostra risultati interessanti: rispetto all’a.a. 2003/04 il trend è in calo per tutte le aree disciplinari fatta eccezione per l’area scientifica, in cui si rileva un aumento del 13%.

Vai al sito web di AlmaLaurea

https://www.almalaurea.it