Il Progetto AIACCIO

Il progetto AIACCIO (Advanced Integrated Assistance for Colorectal Cancer: Interventive Options), finanziato per una durata di 3 anni dalla Banca di Credito Cooperativo di Brescia e di Mantova, ha come capofila l’azienda ospedaliera Spedali Civili di Brescia, ed è gestito dall’Unità Operativa di 2° Chirurgia Generale.  L’obiettivo del progetto è quello di migliorare l’intero progetto di cura del cancro al colon-retto tramite un approccio multidisciplinare e multilivello, riducendo in particolar modo i tempi che intercorrono tra la diagnosi iniziale e le fasi successive del processo di cura.

Il Gruppo di Ricerca Operativa del Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione si è inizialmente occupato della reingegnerizzazione dell’intero processo di cura, focalizzandosi sul miglioramento della raccolta di informazioni relative ai pazienti e del flusso e della condivisione di tali informazioni tra i membri del team diagnostico.

Il Progetto AIACCIO

In secondo luogo, è stato proposto un algoritmo per la schedulazione ottimale delle sale operatorie e dei compiti giornalieri da svolgere da parte di ciascun chirurgo all’interno del reparto.

Due sono stati gli obiettivi principali dell’ottimizzazione: garantire la normale operatività del reparto alla luce delle nuove restrizioni introdotte dal Governo Italiano con la legge 161/2014, ed incrementare l’efficienza con la quale vengono utilizzate le sale operatorie a disposizione, per ottenere una riduzione, in media, dei tempi di attesa per i pazienti che necessitano di un intervento.

Coordinatori del progetto: Prof.ssa Renata Mansini – Gruppo di Ricerca Operativa, DII

Partner del progetto: (Convenzione Spedali Civili di Brescia – Progetto AIACCIO)

Visita il sito dell’attivita’: http://progettoaiaccio.it/