Conferenza “Paesaggi di Confine” e mostra “Boundaries”

La conferenza “Paesaggi di Confine”

Durante questa conferenza del 2019 sono stati presentati alcuni aggiornamenti relativi alle sessioni trattate durante il convegno internazionale “Boundary Landscapes” svoltosi nel 2018 presso l’Università degli Studi di Brescia.

La conferenza del 2019 ha ospitato una sintesi di quanto è stato esposto al convegno “Transdisciplinary talks on boundaries” organizzato dal prof. Gaeta presso la Fondazione Feltrinelli a Milano (ottobre 2018).

All’interno della conferenza sono stati affrontati tre topics interdisciplinari:

  • confini in termini filosofici del progetto di interni architettonici:
  • confini della quotidianità urbana:
  • costellazioni di confini su linee fisiche che dividono pertinenze politiche internazionali.

La Mostra “Boundaries”

Il Disegno propone un’interpretazione dei Paesaggi di Confine di Ceuta e Melilla, commentando le fotografie di Enrica Senini con disegni iconici sintetici. Il Disegno è rigorosamente a mano libera, per rispettare l’impostazione di “diario di viaggio” della fotografa.
Nella prima fase la campagna fotografica è stata accompagnata da un “protocollo fotografico” contenente impostazioni e linee-guide coerenti con i sistemi di rappresentazione prospettica.
Nella seconda fase, traducendo in un’icona ogni immagine, si sono sintetizzati in pianta i principali elementi costituenti i luoghi fotografati e gli aspetti percettivi.

Nell’ultima fase la legenda relativa alle icone è stata sistematizzata in modo ragionato, per elementi naturali ed antropici, per luoghi geografici e per aspetti percettivi.
Emerge così quanto i paesaggi di Ceuta e Melilla siano pervasi da elementi antropici che materializzano l’idea di confine.
“Di confini non ne ho mai visto uno. Ma ho sentito che esistono nella mente di alcune persone”: qui Thor Heyerdahl, esploratore antropologo, non è passato.

Crediti Formativi Professionali

L’Ordine degli Architetti di Brescia ha assegnato 4 CFP all’evento.